Ultimi Post

Le avete cercate in ogni dove... le perline di quel certo colore.... niente!
Non si trovano!

Dovete farvi una collana... magari avete una cerimonia... avete la borsa... avete le scarpe... magari avete anche lo smalto! Tutto rigorosamente in in tinta... e no! Non trovate delle perle adatte a comporre i vostri monili, magari un anello, un paio di orecchini...

Non vi preoccupate!
Avete detto di avere lo smalto?
Siamo a posto!
Ve lo spiega la Buru!

Personalmente consiglio di utilizzare questa tecnica per fare fuori tutti i vecchi smalti che voi, mamme e zie avete nei cassetti da anni.
Quelli che vi dispiace buttare, ma che sapete che sono ormai INUSABILI!

Ottimo!
Iniziate a raccoglierli tutti... si parte!!!

Cosa ci serve:

- Smalto per unghie (uno.. due... tre colori!)
- Stuzzicadenti
- Perline di polistirolo forate (o di altri materiali... magari scheggiate, vecchie....)
- Una piccola bacinella
- Acqua

Come si fa:
L'ho detto!
Si tratta di tre semplici mosse!


1) Versate lo smalto per unghie nell'acqua, un colore alla volta
2) Mischiate i colori con lo stuzzicadenti
3) Infilzate la perlina nello stuzzicadenti ed immergetela nell'acqua, dove si trova lo smalto.
Se necessario fatela ruotare un pochino affinché si colori tutta.

Finito!
Mettete le vostre perline ad asciugare circa 30/40 minuti e componete la vostra collana!

Se la tecnica vi piace sappiate che con lo smalto è possibile dipingete di tutto: bicchieri, bottiglie e tutti gli oggetti in vetro e ceramica, vasi, lampade, porta candele, lanterne fai da te... insomma!
Spazio alla fantasia!
Ecco alcune immagini stratte dal web:
 

Infine vi ricordo che abbiamo già parlato di perline fai da te e di tanti modi per realizzarle!

Happy crafting dalla Buru!
Melanzane... melanzane da tutte le parti!
Oltre ad avervi proposto la ricetta del pesto di melanzane che trovate
ANDANDO QUI
oggi voglio proporvi una ricetta light, veloce e sfiziosa, per la calda estate.
Da preparare in anticipo: sono buone anche a temperatura ambiente o riscaldate.
Sono le melanzane ripiene ultra light della Buru!!!


Io le ho preparate utilizzando il mio amato Bimby, ma non è necessario per la preparazione.
Infatti vi basterà sostituire la cottura a Varoma Bimby, con la più classica classica cottura a vapore.

Cosa ci serve:
- 5 melanzane (io ho utilizzato quelle viola, lunghe - erano grandi, quindi me ne sono bastate 5)
- due pomodori maturi
- Sapori: rosmarino, basilico, maggiorana, timo.....
- Formaggio light che fila (potete utilizzare mozzarella light per esempio. Io ho utilizzato Edamer light... trovato e mai più abbandonato)
- sale q.b.
- Olio (opzionale)

Come di fa:
Tagliate e melanzane nel senso della lunghezza e con l'aiuto di un coltello svuotatele della polpa interna.
Mettete un po' di sale nell'interno delle barchette che avete ottenuto e posizionatele, capovolte sul piano di lavoro pulito, affinché diano giù l'acqua e, quindi, l'amarognolo che le contraddistingue.
lasciatele riposare per circa 30 minuti.
Nel frattempo tagliate la polpa interna e i pomodori a dadini.

Prendete la parte inferiore del vostro cestello per cottura Varoma e foderatelo di carta da forno bagnata. Praticate dei buchi nella carta da forno con uno stuzzicadenti.
Riempite il cestello con il composto di melanzane e pomodori a dadini.
Aggiungete i sapori.
Io li ho lasciati interi, in superficie, perché una volta ultimata la cottura preferisco toglierli.
Nel frattempo asciugate le barchette dall'eventuale acqua che hanno sudato e posizionatele nella vassoio superiore.

Forse non riuscirete a farle stare tutte: non c'è problema - procederemo cuocendole in due volte.

Riempite il boccale del Bimby di acqua (almeno 500 grammi) ed aggiungete un pizzico di sale.

Mettete in posizione i cestelli del Varoma ed iniziate a cuocere.
Impostate 30 minuti, Varoma, velocità 1.
Potrebbe servirvi meno tempo... ma voi impostate 30 minuti.

Dopo circa 15/18 minuti le barchette del piano superiore dovrebbero essere sufficientemente morbide, quindi toglietele e mettete a scolare su un canovaccio pulito.
Inserite nel vassoio le barchette che vi erano eventualmente avanzate.
Queste seconde barchette (dal momento che il vostro Bimby sarà già in temperatura Varoma) cuoceranno in circa 7/8 minuti.
Ponete anche queste barchette su un canovaccio pulito.

Scolate all'interno di uno scolapasta a maglie sottili il composto di pomodori e polpa di melanzane.
Togliete (se li avevate messi interi) i sapori.
Ponete il composto in una ciotola ed aggiungete un pochino di formaggio tagliato a cubetti (o tutto il formaggio, come preferite.... io opto invece per la distribuzione che vado a spiegarvi)
Mescolate.

Ponete sul fondo di ogni barchetta una striscia sottile di formaggio.

Riempite con il composto di pomodori e melanzane.
Posizionate una seconda striscia sottile di formaggio.

Posizionate le melanzane sulla teglia, ricoperta da placca di carta di forno.


A questo punto, se lo desiderate, versate una lacrima di olio su ogni barchetta.
Io, personalmente, rinuncio all'olio a favore di una maggiore quantità di formaggio, che dona molto più sapore alla preparazione.

Cuocete in forno già caldo per 25 minuti a 180°.


Buon appetito!!!

C'è poco da fare, sono ligure.... e posso assicurare che di "Pesto" ce n'è soltanto uno.
Quello di basilico!!!

Pertanto questo, che molti chiamano "Pesto di melanzane" per me altro non è che un simil-pesto....

Posso però assicurare che, sorvolando sul nome, il risultato è davvero eccezionale: potete utilizzarlo per condire la pasta, preparare bruschette....
Potete anche surgelarlo in barattoli di vetro (che vi raccomando di non riempire fino all'orlo) e scongelarlo in inverno, portando un pò di estate in tavola.


Veniamo a noi!

Cosa ci serve:
- 50 grammi di mandorle
- 50 grammi di Parmigiano Reggiano già grattuggiato
- 30 grammi di basilico fresco
- 1 spicchio di aglio
- 400 grammi di melanzane
- 50 grammi si olio d'oliva
- 120 grammi di latte
- due cucchiaini di sale (ma assaggiatela.... dipende dal palato!)

Come si fa:
Per prima cosa mettete nel boccale mandorle e formaggio: 10 secondi, velocità 8.
Mettete da parte e, senza pulire il boccale inserite aglio e basilico: 2 secondi, velocità 8.
Con una spatola riunite sul fondo ed aggiungete le melanzane tagliate a cubetti: 5 secondi, velocità 6
Riunite sul fondo con la spatola ed aggiungete l'olio: 4 minuti, 100 gradi, velocità 2.
Aggiungete latte e sale e procedete con la cottura: 8 minuti, 100 gradi, velocità 1.
Attendete che il composto si raffreddi un pochino e frullate il tutto: 15 secondi a velocità 8.
Aggiungete a questo punto il composto di mandorle e formaggio precedentemente messo da parte e frullate nuovamente: 10 secondi velocità 8.
Assaggiate di sale.
Se lo ritenete abbastanza saporito potete procedere a metterlo nei vostri vasetti.
Se non fosse sufficientemente saporito per il vostro palato aggiungete ancora un pizzico di sale e: 5 secondi, velocità 8.

Buon appetito dalla Buru!!!
Per voi online i segnalibro stampabili dedicati a persone speciali.
Per la mamma, la sorella, il papà, il fratello, l'amica o l'amore....





Comporli è facilissimo.
Possono essere utilizzati come segnalibro, etichette per confezioni regalo, per personalizzare le vostre creazioni, per progetti digitali ed addirittura per la creazioni di monili.
Avrete a disposizione il download di due file jpeg ad alta risoluzione (300 dpi) da stampare su carta o cartoncino.

Trovate i segnalibro e le istruzioni (dando un piccolo contributo a favore della Buru)
CLICCANDO QUI.

Grazie e baci sparsi!

Cosa hanno si speciale queste pizzette?
Sicuramente il sapore!
Inoltre sono e restano morbide per almeno un paio di giorni, quindi possono essere preparate in anticipo in occasione di buffet ed aperitivi!


Il segreto è nell'impasto a base non solo di farina... ma di mozzarella!!
Potete farcirle come preferite: una acciuga e una oliva taggiasca... un pomodorino pachino.... 

Cosa ci serve:
- 150 grammi di mozzarella
- Un cucchiaino di zucchero
- 50 grammi di acqua
- 30 grammi di olio
- 10 grammi di lievito di birra (prevista una lievitazione di due ore in totale)
- 200 grammi di farina0
- Un cucchiaino di sale
- Pomodorini pachino o altra farcitura

Come si fa:
Mettete nel boccale la mozzarella e via!
5 secondi, Velocità 7
Aggiungete: acqua, zucchero, olio e lievito.
Fate ripartire il Bimby: 10 secondi, Velocità 3
Aggiungete infine la farina e il sale. Impastate: 2 minuti, Velocità Spiga.

Mettete l'impasto in una ciotola oliata abbastanza capiente e fate lievitare almeno un'ora.
Formate delle palline (delle dimensioni di una noce circa), posizionatele su una teglia con carta da forno e lasciate nuovamente lievitare almeno un'ora.
Se avete più tempo a disposizione potete provare a ridurre il lievito.

Trascorso il tempo necessario al raddoppio, farcite le palline (col pomodorino, l'acciuga, l'oliva o quello che avete scelto), spennelatele con olio e, se vi piace, distribuite una spolverata di origano.

Preriscaldate il forno a 200 gradi ed infornate per 12/15 minuti.



Buon appetito!!


Ecco a voi un set composto da 8 etichette stampabili free da utilizzare per i vostri progetto digitali e non.
Potete utilizzarle per personalizzare le vostre confezioni regalo, per le vostre creazioni, per la realizzazione di monili, per il decoupage, per lo scrapbooking e per molte altre applicazioni di paper craft.

Le etichette ritraggono le famosissime ballerine del Moulin Rouge.



Cliccando sul bottone sottostante all'immagine potrete scaricare in modo istantaneo e sicuro un file jpeg ad alta risoluzione (300 Dpi).
Il file è progettato per essere stampato in formato A4, su carta o cartoncino.
Non avrà il logo della Buru che nell'immagine sottostante copre parzialmente le foto.




 scarica file

Potete trovare altre etichette stampabili
QUI

Happy Crafting amici!